BASILEA 3: più sostegno all'economia reale

Buone notizie per banche, imprese e famiglie arrivano dal Comitato dei Regolamenti Internazionali di Basilea.

Infatti, al fine di evitare l'ennesimo credit crunch e per dare maggior sostegno all'economia reale, i governatori delle banche centrali che partecipano al comitato hanno deciso di prorogare i termini entro cui gli istituti di credito dovranno costruirsi i cuscinetti di liquidità previsti da Basilea 3 a partire dal 1 gennaio 2015.

Le nuove regole prevedono che, entro questa data, gli istituti di credito si dotino di una copertura di attività facilmente vendibili necessarie a fronteggiare un eventuale periodo di difficoltà sul mercato in una percentuale del solo 60%, anziche del 100% come era stato deciso in precedenza.

La copertura, poi, salirà ogni anno a partire dal 1 gennaio 2016 del 10% per arrivare al 100% solo entro il 1 gennaio 2019.

Con questa decisione le banche, avendo più tempo per costruire le proprie riserve di liquidità, dette Lcr (Liquidity Coverage Ratio), potranno indirizzare parte delle attività disponibili per sostenere imprese e famiglie. Si stima che l'immissione di liquidità nell'economia reale possa essere di quasi 500 miliardi di euro. 

L'introduzione più graduale e flessibile dei parametri di Basilea 3, è stata decisa anche per non ostacolare in nessun modo la capacità del sistema bancario globale di finanziare le attività economiche. 

Infatti, secondo i calcoli dell'Eba (Autorità bancaria europea), l'applicazione dei precedenti requisiti previsti da Basilea 3 avrebbe comportato per gli istituti di credito un aumento degli assett sicuri per 1170 miliardi di euro, il che avrebbe provocato una riduzione inevitabile sul fronte degli impieghi e quindi del sostegno all'economia reale.

 

Fonti: www.ilsole24ore.com , www.firstonline.info , economia.panorama.it 

Questo sito utilizza i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore

Usando il nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per saperne di piu'

Approvo